Populus tremula L.
Famiglia: SALICACEAE
Nomi italiani: Pioppo tremulo

Clicca qui per visualizzare tutte le immagini di questa specie

Populus tremula L.


Nome comune: Pioppo tremolo.
Morfologia: Albero poco longevo, alto fino a 20 m, con fusto slanciato e rami raccolti verso l’alto; corteccia liscia, di colore grigio-verde o grigio-bianco. Foglie rotonde, con margini ondulati, lunghe fino a 8 cm. Specie dioica con fiori riuniti in amenti unisessuali; gli amenti femminili spargono i bianchi semi lanosi nel mese di maggio.
Areale: Europa, Asia, Africa del Nord.
Habitat: Si rinviene frequentemente in compatti nuclei di prebosco della faggeta, soprattutto lungo linee di impluvio.
Presenza nel Parco: Poco comune.
Note: Sembra che il detto popolare “tremare come una foglia” nasca proprio dall’osservazione del pioppo tremolo: l’incessante tremolio delle foglie al più lieve alito di vento, è causato dall’estremo appiattimento dei lunghi piccioli. La produzione incessante di polloni, che formano nuovi alberi, rende il pioppo tremolo un pioniere nella colonizzazione di nuovi terreni: ciò lo rende adatto al consolidamento di pendici franose. Dal legno si ottiene un’ottima pasta da carta; è impiegato inoltre nella fabbricazione di fiammiferi, compensati e truciolati.