Guida alla flora
delle Alpi Carniche meridionali (Ampezzo-Sauris)

Lilium bulbiferum L. subsp. bulbiferum

Famiglia: LILIACEAE
Nomi italiani: Giglio bulbifero, Giglio di San Giovanni, Giglio rosso

LILIACEAE Juss.
Liliales Perleb
Lilianae Takht.
Magnoliidae Novák ex Takht.

Clicca qui

Il giglio di San Giovanni è una specie a distribuzione mediterraneo-montana presente in tutte le regioni dell’Italia continentale, con due sottospecie; la subsp. bulbiferum è presente in Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia e forse Lombardia. La distribuzione regionale è di tipo alpico-carsico; nell'area di studio la specie è diffusa ma non molto comune, ad esempio sui versanti meridionali del M. Nauleni a 1200 m; la pianta è protetta (D.P.Reg. 20 marzo 2009 n. 74). Cresce in orli boschivi, su suoli limoso-argillosi sciolti, mediamente profondi, di preferenza calcarei e con humus dolce, dalla fascia submediterranea a quella subalpina. La specie, vistosissima, è spesso oggetto di raccolte indiscriminate. Il nome generico era già in uso presso i Romani; il nome specifico si riferisce alla frequente presenza di bulbilli all'ascella delle foglie, con i quali la pianta si riproduce anche per via vegetativa. Forma biologica: geofita bulbosa. Periodo di fioritura: maggio-luglio.

Clicca qui per visualizzare tutte le immagini di questa specie

Lilium bulbiferum L. subsp. bulbiferum