1) promuove la creazione di percorsi didattici tematici ed interdisciplinari in parchi naturali, riserve naturali regionali e/o statali, orti e giardini botanici
2) attiva, sviluppa e gestisce programmi di educazione ambientale nelle scuole di ogni ordine e grado;
3) ) promuove la conoscenza del paesaggio, con il suo ricco patrimonio di beni naturali e culturali, come mezzo di diffusione del rispetto e dell’apprezzamento per l’ambiente, contribuendo alla diffusione nella comunità di un sentimento di appartenenza ad una stessa “casa” e favorendo così il dialogo interculturale contro ogni tipo di ripieghi identitari.
Una delle aree di attività del Laboratorio del Cittadino è l’area del Parco regionale del Lago Trasimeno, il più grande dei parchi regionali umbri. L'aspetto naturalistico del Parco è quello di una zona umida di grandissima importanza. Il lago, incastonato tra le colline umbre ha, da sempre, rappresentato per l'avifauna acquatica un'importante area di svernamento, sosta e riproduzione, e per le specie ittiche un habitat perfetto per vivere e riprodursi. In particolare vengono svolte molte attività didattiche nell’area del bosco dell’ex aeroporto di Castiglione del Lago, area di interesse comunitario. Tali attività hanno lo scopo di contribuire a far conoscere a adulti e bambini la biodiversità mediante lo studio, l’osservazione di tale habitat naturale, nonché della flora e della fauna selvatiche.
Questa guida – creata in collaborazione con il progetto europeo KeyToNature, coordinato dall’Università di Trieste, include le più comuni piante legnose presenti nel bosco. Verrà utilizzata per esercitazioni didattiche in campo centrate sul riconoscimento delle specie vegetali. "> Guida alle piante legnose del Bosco ex Aeroporto di Castiglione del Lago (Lago Trasimeno, PG) - KeyToNature / Dryades

Guida alle piante legnose del Bosco ex Aeroporto
di Castiglione del Lago (Lago Trasimeno, PG)

Pier Luigi Nimis, Stefano Martellos
Mariella Morbidelli, Mario Morellini
Foto di Andrea Moro

Il "Laboratorio del Cittadino" Onlus è un’Associazione fondata nel 1994, che fa parte della rete di CEA dell’Umbria riconosciuti dal Progetto INFEA (MIUR e Ministero dell’ Ambiente). Esso nasce dall’esigenza di tutelare e valorizzare l’ambiente ed il paesaggio, di promuovere una conoscenza a tutto tondo degli spazi di vita, di educare ad un rapporto equilibrato tra l’attività umana e la natura promuovendo scelte di consumo consapevoli per diffondere iniziative sostenibili da parte dei cittadini e rendere al meglio la vivibilità del territorio. Per realizzare le proprie finalità sociali l’Associazione svolge le seguenti attività per la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente:
1) promuove la creazione di percorsi didattici tematici ed interdisciplinari in parchi naturali, riserve naturali regionali e/o statali, orti e giardini botanici
2) attiva, sviluppa e gestisce programmi di educazione ambientale nelle scuole di ogni ordine e grado;
3) ) promuove la conoscenza del paesaggio, con il suo ricco patrimonio di beni naturali e culturali, come mezzo di diffusione del rispetto e dell’apprezzamento per l’ambiente, contribuendo alla diffusione nella comunità di un sentimento di appartenenza ad una stessa “casa” e favorendo così il dialogo interculturale contro ogni tipo di ripieghi identitari.
Una delle aree di attività del Laboratorio del Cittadino è l’area del Parco regionale del Lago Trasimeno, il più grande dei parchi regionali umbri. L'aspetto naturalistico del Parco è quello di una zona umida di grandissima importanza. Il lago, incastonato tra le colline umbre ha, da sempre, rappresentato per l'avifauna acquatica un'importante area di svernamento, sosta e riproduzione, e per le specie ittiche un habitat perfetto per vivere e riprodursi. In particolare vengono svolte molte attività didattiche nell’area del bosco dell’ex aeroporto di Castiglione del Lago, area di interesse comunitario. Tali attività hanno lo scopo di contribuire a far conoscere a adulti e bambini la biodiversità mediante lo studio, l’osservazione di tale habitat naturale, nonché della flora e della fauna selvatiche.
Questa guida – creata in collaborazione con il progetto europeo KeyToNature, coordinato dall’Università di Trieste, include le più comuni piante legnose presenti nel bosco. Verrà utilizzata per esercitazioni didattiche in campo centrate sul riconoscimento delle specie vegetali.


Versione per palmare stand-alone / Stand-alone PocketPC version

Sviluppata per palmari con sistema operativo Windows.
Scaricare il file compresso, decomprimerlo in una nuova cartella ed iniziare aprendo il file "home.html".

DOWNLOAD Tested on Microsoft Windows OS
Download, decompress in a new folder and start by opening the "home.html" file


Avete trovato errori o problemi? Mandateci i vostri commenti.
Feedback