Alla scoperta delle piante
del Monte Soratte (Lazio, Roma)
Museo Naturalistico del Monte Soratte - Sant'Oreste (RM)
Sistema museale naturalistico Regione Lazio RE.SI.NA.

Pier Luigi Nimis, Stefano Martellos
Anna Guidi, Umberto Pessolano, Gianluca Forti
Foto di Andrea Moro

Il Museo Naturalistico del Monte Soratte, museo interpretativo del Sistema Museale Regionale Naturalistico (RE.SI.NA.), è situato nel Palazzo Caccia-Canali nel centro storico di Sant'Oreste (RM) alle pendici del Monte Soratte. il Museo fornisce attraverso un percorso geologico, antropologico, botanico e faunistico, le chiavi di lettura per scoprire la Riserva Naturale del Monte Soratte. Tra affreschi cinquecenteschi e giganteschi camini d'epoca è possibile riconoscere le tracce degli animali che abitano i boschi e distinguere le piante più caratteristiche dell'area, scoprire come si sono formate le grotte sotterranee del Soratte e immaginare, osservando gli arnesi della preistoria, com'era la vita delle prime popolazioni che lo hanno abitato.

Con questa guida il museo vuole offrire uno strumento per il riconoscimento delle principali piante erbacee e arboree che caratterizzano la Riserva Naturale Regionale del Monte Soratte, area protetta gestita dalla Provincia di Roma, una montagna calcarea isolata che domina la valle del Tevere, ricoperta da boschi, macchie e prati e che conserva ancora molti segreti del passato: meri, grotte di straordinaria bellezza, eremi e, di epoca recente, lunghissime gallerie militari.

L’area prescelta per questa guida corrisponde ai sentieri proposti dalla Riserva Naturale Regionale del Monte Soratte, con particolare riguardo al percorso che va dal paese di S. Oreste verso la Madonna delle Grazie (sentiero 201) e prosegue fino all'Eremo di San Silvestro (sentiero 205), con uno sguardo agli altri sentieri.

Questa guida è stata realizzata in collaborazione con il Progetto Europeo CSMON-LIFE (LIFE13 ENV/IT/842). Trattandosi di una guida centrata sul fiore, per determinare al meglio alcune piante può essere preferibile osservarle fiorite. Sono state prese in esame principalmente le piante più abbondanti e appariscenti e senza la pretesa di essere esaustivi. La offriamo a tutti i visitatori della cittadina e della riserva e alle scolaresche (elementari e medie) per scoprire elementi affascinanti e preziosi del nostro territorio.



Avete trovato errori o problemi? Mandateci i vostri commenti.
Feedback